_dsc92851

Perché no?

Vi ricordate il cavallo bianco e nero di Pippi Calzelunghe, che era sempre nei posti più strani ? Lo trovava sul tetto, sull’albero, nelle stanze di casa ecc.
Ecco, questa volta è stata la mia moto ad entrare in un posto molto strano, dove una moto non c’è mai stata: al reparto di oncologia ed ematologia del Gaslini di Genova.
I bambini, trovando la moto nelle loro stanze, sono rimasti a bocca aperta.
Una volta superata l’incredulità, ci sono saltati tutti sopra ed hanno iniziato a giocare come matti, proprio come Pippi Calzelunghe.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *